Mercatini di Natale in Lazio

Tradizioni natalizie e mercatini del Lazio: da quello della Befana di Piazza Navona a Roma alla magia delle bancarelle di Viterbo, ecco dove trascorrere le feste!

Come le altre regioni italiane, anche il Lazio si distingue per la varietà di tradizioni legate alle festività natalizie. Cuore di tutte le celebrazioni è il Vaticano a Roma, che soprattutto durante il periodo del Natale, attira fedeli provenienti dall’Italia e dal resto del mondo.

Ogni chiesa, dalla più piccola alla più maestosa, viene decorata con presepi realizzati a mano da artisti locali, molti dei quali di origine molto antica. Le città limitrofe, come Viterbo, sono animati da mercatini natalizi in cui potrete trovare sia oggettistica sia prodotti enogastronomici del posto.

La Messa della Vigilia, celebrata dal Papa in Vaticano, è uno degli appuntamenti clou del natale laziale, come anche i presepi viventi. Il più grande è quello di Serrone, che conta più di 130 personaggi che si muovono nei vicoli e nelle piazzette del borgo antico.

Per quanto riguarda i mercatini di Natale, nel Lazio ne troverete davvero per tutti i gusti. Il più famoso è quello di Piazza Navona a Roma, che propone, oltre a bancarelle con statuette per il presepe realizzate a mano, delizie come il pangiallo, un dolce a forma di pagnotta e fatto con miele e frutta secca, e il croccante. Questo mercatino di Natale, che è quello di Roma per eccellenza, fece la sua comparsa verso la metà dell’Ottocento, quando il mercato rionale venne spostato a Campo dei Fiori, e si trova nelle vicinanze della Fontana dei Fiumi e della Madonnina di Sant’Agnese.

Qui sotto trovate un elenco delle altre località del Lazio che ospitano mercatini di Natale: Cittareale, Frascati, Greccio, Montebuono, Palombara Sabina, Percile, Sambuci, Velletri e Viterbo.

Mappa