Mercatini di Natale in Toscana

Tradizioni natalizie della Toscana: il ceppo, la costruzione dei Natalecci, il mercatino di Arezzo e gli altri mercatini di Natale presenti nella regione.

Sebbene la Toscana viva nell’età contemporanea come le altre regioni d’Italia, il Natale ha ancora un’impronta contadina, che qui viene sentita in modo molto forte. Inoltre le tradizioni non fanno parte di un passato ormai dimenticato, ma sono molto sentite e vissute profondamente dalla gente del posto.

Tra queste c’è quella del ceppo di Natale, che nonostante sia scomparsa nelle case a causa dello stile di vita troppo moderno e differente da quello che un tempo c’era nelle campagne toscane, la notte della Vigilia la si può trovare in alcune località della regione, come ad Abbadia San Salvatore. Qui tutti gli anni si tiene una cerimonia molto antica e suggestiva, durante la quale si arde un ceppo da cui poi vengono accese tante fiaccole più piccole. Anche se non ci sono le prove scritte, si dice che questa cerimonia venisse praticata addirittura prima dell’anno Mille.

Una tradizione ancora più curiosa, che si tiene a Minucciano, è la costruzione dei cosiddetti “Natalecci”: si tratta di costruzioni molto imponenti, che in alcuni casi possono raggiungere anche i venti metri di altezza, che vengono incendiate durante la notte di Natale. Secondo una leggenda locale, i Natalecci illuminerebbero la strada al Gesù Bambino che scende sulla Terra per salvare l’uomo dal peccato originale.

Parlando invece dei mercatini di Natale della Toscana, il più suggestivo è quello di Arezzo: un villaggio tirolese, con 32 bancarelle, in cui si possono trovare prodotti alimentari e artigianali tipici del Tirolo. Brezeln, speck, strudel, liquirizie e dolcezze varie sono alcune delle specialità che è possibile assaggiare, mentre se invece cercate delle idee regalo, qui troverete pantofole di lana cotta, stelle alpine, candele, tazze, teiere e altri pezzi d’artigianato assolutamente unici.

Per i bambini e le famiglie, nel Palazzo della Confraternita, un edificio che risale al 1300, viene allestito il Villaggio di Babbo Natale, in cui si possono ammirare affreschi di Teofilo Torri, ma anche costruire oggetti e giocare nei laboratori e lungo i percorsi magici che raccontano la bellezza e la magia del Natale.

Altre località che propongono mercatini di Natale in Toscana: Montepulciano, Firenze, Pisa, Lucca, Marina di Carrara, Pietrasanta, Livorno, Filettole, Verciano e Porciano di Lamporecchio.

Mappa